ROTTE AEREE cartina voli tempo reale Google Maps. Aerei linea, charter, cargo e commerciali. - Rotte aeree

Vai ai contenuti
rotte aeree
Novità: T-SHIRT con la ROTTA AEREA del tuo viaggio!
torre controllo rotte aeree

ROTTE AEREE

Con Listaviaggi.com puoi seguire in diretta le rotte in tempo reale su una cartina di Google Maps come se fossi un controllore del traffico aereo.
Di ogni volo potrai conoscere la posizione, l'altitudine misurata in piedi, la velocità di crociera attuale in nodi, la compagnia aerea, il numero di codice, l'aeroporto di destinazione e gli orari di partenza, quello presunto di arrivo e il tipo di aereo.

Inoltre potrai vedere l'intero tragitto che sta compiendo l'aereo.


  • Come funziona il controllo del traffico aereo online

La trasmissione dei dati di volo si basa su una tecnica chiamata ADS-B ed è effettuata grazie ad un trasponder in tempo reale (trasmettitore-risponditore).
Oggi circa il 70% di tutti gli aerei passeggeri in volo sono dotati di adeguate attrezzature e la propria posizione corrente può essere visualizzata online su una mappa.

Durante il volo le procedure sono standardizzate, una serie di istruzioni definiscono le regole del volo strumentale (IFR).
Tali procedure mantengono le aeromobili in aree limitate del cielo (dette corridoi o aerovie) e quindi seguono percorsi geografici identificati come fossero strade o ferrovie.
Alternativa al volo strumentale è il volo a vista (VFR), a bassa quota, per velivoli leggeri e sportivi ma utilizzato anche da aerei militari.

Sotto trovi la mappa interattiva sulla quale seguire un volo aereo dall'aeroporto di partenza a quello di arrivo, con tutti i dati di navigazione aggiornati in tempo reale.

Puoi anche creare la maglietta con l'immagine della mappa con la rotta del volo del tuo prossimo viaggio grazie all'esclusiva collaborazione con Stampastampa.com (vedi a lato un esempio, clicca e segui le istruzioni).
MAPPA ROTTE AEREE E VOLI IN TEMPO REALE
Come utilizzare l'applicazione Flightradar24 o Airnav Radarbox per identificare gli aerei che sorvolano la nostra testa.
Oltre a mostrare la posizione degli aerei sulla mappa, vedremo come ascoltare le loro comunicazioni.

Gli aeromobili di linea viaggiano con regole strumentali IFR (Instrumental Flight Rules), mentre gli aerei da turismo ed elicotteri a bassa quota possono volare a vista seguendo le VFR (Visual Flight Rules). In entrambi i casi, esistono dei waypoint che l'aereo deve seguire per raggiungere la destinazione.
Su Flightradar24 e Radarbox è possibile trovare informazioni sull'aereo, come il numero di volo, l'aeroporto di partenza e destinazione, l'orario di partenza e arrivo, il tipo di aeromobile, il numero di coda e la sua nazione di registrazione.
Inoltre, è possibile vedere l'altitudine dell'aereo, la direzione, la velocità e se sta salendo o scendendo.
Per alcune categorie di aerei, come quelli militari, i dati sono criptati e non sono disponibili su Flightradar24; in questo caso, è possibile cercare informazioni su ADSB Exchange.

Per identificare aerei che non hanno un sistema di identificazione digitale o che non emettono segnali ADSB, è possibile ascoltare le loro comunicazioni radio. Tuttavia, in Italia non è possibile diffondere via web le comunicazioni aeronautiche, ma in altri paesi del mondo è possibile ascoltarle su LiveATC.net.
In sintesi, Flightradar24 e LiveATC.net sono strumenti utili per identificare gli aerei che sorvolano la nostra testa e per ascoltare le loro comunicazioni.

ROTTE AEREE ITALIANE con MAGGIORE TRAFFICO PASSEGGERI

  • Torino - Roma

  • Torino - Napoli

  • Venezia - Catania

  • Venezia - Roma

  • Venezia - Napoli

  • Venezia - Palermo

  • Roma - Catania

  • Milano - Napoli

  • Milano - Lamezia Terme
  • Genova - Napoli
  • Venezia - Roma
  • Roma - Crotone
  • Milano - Olbia
  • Napoli - Palermo
  • Napoli - Alghero
  • Roma - Alghero
  • Milano - Alghero
  • Milano - Reggio Calabria
  • Roma - Reggio Calabria
  • Torino - Reggio Calabria
TOP 10 ROTTE AEREE PRIVATE PIÙ POPOLARI IN EUROPA

rotte aeree private mappa
In questa classifica è stato preso in considerazione il numero di percorsi completati dai velivoli privati.

La prima rotta aerea in classifica è dall'Aeroporto di Ginevra in Svizzera all'Aeroporto di Parigi: i jet privati ​​hanno volato su questa rotta per un totale di 1.647 volte; rotta utilizzata più spesso dai passeggeri d'affari.

La seconda rotta del ranking è stata la tratta in direzione opposta da Parigi a Ginevra: 1.571 voli.

Il terzo e il quarto posto sono rotte francesi, ovvero dall'aeroporto Nice Côte d'Azur all'aeroporto di Parigi: 1020 voli e ritorno: 974 voli.
Tali viaggi sono particolarmente apprezzati dai francesi che lavorano a Parigi e possiedono proprietà in Costa Azzurra.

Al quinto e sesto posto i voli privati ​​dall'aeroporto di Nizza all'aeroporto internazionale di Vnukovo a Mosca: 898 voli. E da Mosca alla Costa Azzurra di Nizza: 874 voli. L'aeroporto di Nizza è il terzo più grande in Francia dopo Parigi-Charles de Gaulle e Parigi-Orly.

Al settimo posto la rotta nazionale italiana da Milano Linate a Roma-Ciampino: 850 voli.

L'ottavo posto nella classifica dei jet privati ​​più popolari in Europa è la rotta aerea dall'aeroporto di Ginevra all'aeroporto di Nizza, Costa Azzurra: 815 voli. La rotta di ritorno da Nizza a Ginevra è al nono posto con 813 voli. L'Aéroport International de Genève è il secondo aeroporto più grande della Svizzera dopo quello di Zurigo.

Il decimo posto è occupato dalla rotta aerea Roma Ciampino - Milano Linate con 797 voli.

VOLI NO-STOP PIU' LUNGHI DEL MONDO
  • Dublino - San Francisco 5098 km 10h 45 min
  • Roma - Buenos Aires 6919 km 14h 20 min
  • Tijuana - Shanghai 6612 km 14h 54 minuti
  • Mosca - Los Angeles 6078 km 12h 50 min
  • Madrid - Santa Cruz de la Sierra 5540 km 11h 50 min
  • Pechino - Algeri 5660 km 11h 30 min
  • Kuala Lumpur - Londra Stansted 6571 km 14h 00 min
  • Almaty - Kuala Lumpur 3180 km 08h 00 min
  • Noumea - Seul 4383 km 09h 55 min
  • Parigi - Cayenne 4401 km 09h 00 min
  • Toronto - Hong Kong 7809 km 15h 25 min
  • New York - Pechino 6837 km 13h 40 min
  • Madrid - Buenos Aires 6274 km 13h 15 min
  • Mumbai - New York 7799 km 16h 20 min
  • Antananarivo - Parigi 5446 km 11h 10 min
  • Mauritius - Londra 6066 km 12h 30 min
  • Windhoek - Francoforte 5043 km 10h 00 min
  • Los Angeles - Nadi 5525 km 10h 40 min
  • Papete - Tokyo 5863 km 12h 25 min
  • Montreal - Atene 4721 km 10h 30 min
  • Harare - Singapore 5121 km 10h 30 min
  • Washington - Tokyo 6762 km 14h 05 min
  • Delhi - Chicago 7484 km 15h 25 min
  • New York - Seul 6879 km 14h 50 min
  • Tokyo - Vienna 5702 km 12h 05 min
  • Barcellona - Bogotà 5287 km 11h 25 min
  • Roma - L'Avana 5400 km 11h 20 min
  • Singapore - Londra 6759 km 13h 35 minuti
  • New York - Hong Kong 8072 km 16h 00 min
  • Los Angeles - Taipei 6799 km 14h 05 min
  • New York - Shanghai 7375 km 15h 15 min
  • Los Angeles - Guangzhou 7227 km 15h 30 min
  • Mauritius - Francoforte 5703 km 11h 50 min
  • Damasco - Caracas 6584 km 15h 00 min
  • Mauritius - Parigi 5850 km 11h 15 min
  • Praga - Toronto 4157 km 09h 15 min
  • Tel Aviv - Los Angeles 7556 km 15h 35 minuti
  • Tokyo - Il Cairo 5952 km 14h 45 minuti
  • Dubai - Los Angeles 8340 km 16h 35 min
  • Sydney - Abu Dhabi 7492 km 14h 50 min
  • Taipei - Newark 7785 km 14h 45 minuti
  • Seattle - Pechino 5395 km 11h 00 min
  • Honolulu - Manila 5302 km 11h 00 min
  • New York - Tokyo 6745 km 13h 50 min
  • Mumbai - Londra 4487 km 09h 35 minuti
  • Cancun - Bruxelles 5151 km 10h 10 min
  • Honolulu - Sydney 5066 km 10h 35 minuti
  • Nairobi - Bangkok 4486 km 09h 40 min
  • Bangalore - Londra 5015 km 10h 40 min
  • Manila - Amsterdam 6577km  13h 50 min
  • Atlanta - Seul 7145 km 14h 45 minuti
  • Kuwait City - New York 6316 km 12h 55 min
  • Francoforte - Buenos Aires 7132 km 13h 45 min
  • Los Angeles - Taipei 6799km  14h 45 minuti
  • Ulan Bator - Berlino 3869 km 08h 30 min
  • Toronto - Karachi 7263 km 13h 35 minuti
  • Vancouver - Manila 6560 km 14h 40 min
  • Sydney - New York 10134 km 19h 14 min
  • Doha - Houston 8047 km 16h 20 min
  • Bandar Seri Begawan - Jeddah 5177 km 10h 30 min
  • Amman - Chicago 6236 km 13h 40 min
  • Jeddah - Washington 6592 km 13h 45 min
  • Tokyo - Copenaghen 5427 km 11h 25 min
  • Newark - Singapore 9535 km 18h 50 min
  • New York - Johannesburg 7975 km 15h 10 min
  • Colombo - Londra Heathrow 5413 km 11h 30 min
  • Zurigo - San Paolo 5957 km 13h 40 min
  • Luanda - Pechino 7316 km 13h 30 min
  • Francoforte - San Paolo 6073 km 12h 50 min
  • Maputo - Lisbona 5091 km 11h 10 min
  • Los Angeles - Bangkok 8256 km 17h 30 min
  • Istanbul - Città del Messico 7085 km 14h 45 minuti
  • Chicago - Hong Kong 7793 km 15h 15 min
  • Nha Trang - Mosca Domodedovo 4815 km 11h 25 min
  • Los Angeles - Melbourne 7921 km 15h 45 min
  • Ho Chi Minh City - Parigi 6279 km 12h 40 min
  • Hong Kong - Londra 5994 km 13h 00 min

COSA SONO I VOR
I "VOR" (VHF Omni-directional Range) sono stazioni radio terrestri utilizzate nel campo della navigazione aerea per aiutare i piloti a determinare la loro posizione e la rotta da seguire.
Questi sistemi di navigazione sfruttano la trasmissione di segnali radio ad alta frequenza per fornire informazioni sulla direzione della rotta rispetto alla stazione VOR.

Nella pratica, i piloti utilizzano un dispositivo di bordo denominato "VOR receiver" per rilevare i segnali trasmessi dalle stazioni VOR. Successivamente, il dispositivo proietta sulla carta di navigazione la posizione dell'aeromobile in relazione alla stazione VOR e alla rotta prestabilita. Grazie ai VOR, i piloti possono seguire le rotte di volo programmate in modo preciso e sicuro.

In sintesi, i VOR rappresentano un'importante risorsa di navigazione per i piloti durante i voli aerei, che consente loro di volare con maggior sicurezza e precisione.

LE MAPPE AEREE DEI PILOTI
Durante il volo, la mappa più comune utilizzata dai piloti per determinare la posizione in tempo reale è la "carta di navigazione aeronautica".
Queste carte sono state progettate appositamente per la navigazione aerea e forniscono informazioni dettagliate sul terreno, i punti di riferimento, le rotte di volo e altre informazioni utili per i piloti.

Le carte di navigazione aeronautica possono essere utilizzate in vari formati, come carta stampata, schermo digitale o tablet.
Durante il volo, i piloti posizionano la carta sul loro supporto o la visualizzano sullo schermo digitale o sul tablet, in base alle preferenze personali.

Inoltre, i moderni aerei commerciali sono dotati di sistemi di navigazione integrati, come il GPS (Global Positioning System) e il sistema FMS (Flight Management System), che consentono ai piloti di determinare la posizione dell'aeromobile in tempo reale e visualizzarla su una mappa digitale. Queste mappe mostrano anche informazioni sul traffico aereo, il meteo e altre informazioni utili per i piloti.

In ogni caso, durante il volo è importante che i piloti verifichino costantemente la loro posizione sulla mappa e la confrontino con altre informazioni, come le coordinate di navigazione e la radioassistenza di terra, per garantire una navigazione precisa e sicura.
LE MAPPE AERONAUTICHE
Le mappe aeree sono uno strumento indispensabile per l'aeronautica, poiché consentono ai piloti e ai controllori del traffico aereo di avere una comprensione dettagliata della geografia dell'area circostante.
Le mappe aeree utilizzate nell'aeronautica sono progettate specificamente per soddisfare le esigenze dei piloti e dei controllori del traffico aereo, con informazioni dettagliate sulle infrastrutture aeroportuali, le rotte di volo e le restrizioni dell'aria.

mappa aerea
Tipi di mappe aeree per l'aeronautica
Ci sono diversi tipi di mappe aeree utilizzate nell'aeronautica, ciascuna con caratteristiche specifiche. Ecco alcuni esempi:
  • Carte di navigazione: queste mappe indicano le rotte di volo, le restrizioni dell'aria e le informazioni sulle infrastrutture aeroportuali. Sono utilizzate per navigare in sicurezza nello spazio aereo e per pianificare i voli.
  • Carte di avvicinamento: queste mappe mostrano le informazioni necessarie per l'avvicinamento e l'atterraggio su un aeroporto, come le piste, le luci di avvicinamento e le altitudini critiche. Sono utilizzate quando il pilota si sta avvicinando all'aeroporto per atterrare.
  • Carte di area: mostrano le informazioni sullo spazio aereo circostante, come le restrizioni dell'aria, le rotte di volo e le infrastrutture aeroportuali. Sono utilizzate per pianificare i voli e navigare nello spazio aereo.
  • Carte di volo strumentale: indicano le informazioni necessarie per il volo strumentale, come le rotte di volo, le restrizioni dell'aria e le informazioni sulle infrastrutture aeroportuali. Sono utilizzate quando il pilota deve volare in condizioni di scarsa visibilità.
Utilizzo delle mappe aeree nell'aeronautica
Le mappe aeree sono utilizzate in molti modi diversi nell'aeronautica. Ecco alcuni esempi:
  • Pianificazione dei voli: le mappe aeree vengono utilizzate per pianificare i voli, compresi i percorsi di volo, le altitudini e le restrizioni dell'aria.
  • Navigazione: le mappe aeree vengono utilizzate per navigare nello spazio aereo, fornendo informazioni dettagliate sulle infrastrutture aeroportuali, le rotte di volo e le restrizioni dell'aria.
  • Sicurezza del volo: le mappe aeree sono utilizzate per garantire la sicurezza del volo, fornendo informazioni dettagliate sulle piste, le altitudini critiche e le luci di avvicinamento.
  • Controllo del traffico aereo: le mappe aeree sono utilizzate dai controllori del traffico aereo per seguire i voli, monitorare le rotte di volo e garantire la sicurezza delle operazioni di volo.

In sintesi, le mappe aeree sono uno strumento essenziale per l'aeronautica, poiché forniscono informazioni dettagliate sullo spazio aereo e sulle infrastrutture aeroportuali.
Le mappe aeree aiutano i piloti e i controllori del traffico aereo a pianificare i voli, navigare in sicurezza e garantire la sicurezza delle operazioni di volo.

SIMBOLOGIA NELLE MAPPE AERONAUTICHE
Le mappe aeronautiche utilizzate in aviazione contengono numerosi simboli e segni convenzionali che forniscono informazioni importanti ai piloti. Ecco alcuni dei simboli più comuni che si trovano su queste mappe:

1. Aeroporti e piste: Gli aeroporti sono rappresentati da un simbolo circolare con una torre di controllo al centro. Le piste di decollo e atterraggio sono indicate da linee parallele con una freccia che mostra la direzione.

2. Navaids: I sistemi di navigazione, come i VOR (VHF Omnidirectional Range) e i NDB (Non-Directional Beacon), sono rappresentati da simboli specifici.

3. Spazi aerei controllati: Le aree controllate da un controllore del traffico aereo (ATC) sono indicate da linee tratteggiate o piene, spesso con un numero che rappresenta l'altitudine in miglia nautiche a cui inizia lo spazio controllato.

4. Spazi aerei restrittivi: Le zone proibite, restrittive o pericolose sono contrassegnate con simboli specifici, spesso con informazioni aggiuntive sulla loro attività o altitudine.

5. Rotte aeree: Le rotte aeree sono rappresentate da linee con frecce che indicano la direzione del volo. Sono contrassegnate con lettere e numeri per identificarle univocamente.

6. Punti di riferimento: I punti di riferimento, come città o caratteristiche geografiche, sono etichettati sulla mappa.

7. Simboli di emergenza: Possono essere presenti simboli che indicano la posizione dei servizi di salvataggio e di emergenza, come i servizi di soccorso medico.

8. Informazioni meteorologiche: Le condizioni meteorologiche possono essere rappresentate da simboli come nuvole, pioggia o nebbia.

9. Distanze e scala: Le mappe aeronautiche mostrano spesso una scala che consente ai piloti di calcolare le distanze.

Le mappe aeronautiche sono altamente specializzate e ricche di informazioni cruciali per i piloti.
I simboli utilizzati variano a seconda del tipo di mappa e della regione geografica.
I piloti devono essere addestrati a interpretare correttamente queste mappe per garantire la sicurezza dei voli.

PERCHE' LE ROTTE AEREE SONO CURVE?
Esistono due motivi principali per cui le rotte degli aerei spesso appaiono curve sulla mappa:

1. La forma della Terra:
La Terra non è una sfera perfetta, ma piuttosto un geoide, leggermente appiattita ai poli e sporgente all'equatore.
Questo significa che la distanza percorsa per volare su una rotta rettilinea (una linea che attraversa la Terra nel modo più breve possibile) è maggiore all'equatore che a latitudini più elevate.
Per ottimizzare la distanza percorsa, gli aerei seguono rotte curve che si avvicinano il più possibile alla circonferenza della Terra a una data latitudine.
Queste rotte, note come rotte di rotta massima, sono generalmente più lunghe di una tratta rettilinea sulla mappa, ma sono più brevi in termini di distanza effettiva percorsa sulla superficie terrestre.

2. Efficienza del volo:
Volare su una rotta curva permette agli aerei di sfruttare i venti favorevoli più frequentemente.
I venti tendono a seguire schemi regolari a diverse altitudini e latitudini, e volando su una rotta che massimizza il tempo trascorso in questi venti favorevoli, gli aerei possono consumare meno carburante e aumentare la loro efficienza.
Inoltre, le rotte curve possono aiutare a evitare aree di turbolenza e condizioni meteorologiche avverse, che possono aumentare il consumo di carburante e rendere il volo più turbolento per i passeggeri.
In alcuni casi, i piloti possono deviare da una rotta di rotta massima per evitare condizioni meteorologiche avverse, traffico aereo o altri ostacoli. Questo può far sì che la rotta effettiva percorsa dall'aereo appaia ancora più curva sulla mappa.

In sintesi, le rotte degli aerei sono curve perché è il modo più efficiente per percorrere lunghe distanze sulla superficie curva della Terra, tenendo conto dei venti prevalenti e delle condizioni meteorologiche.

QUANTI AEREI VOLANO OGNI GIORNO NEL MONDO?
Si stima che nel mondo oggigiorno volino circa 26.000 aerei al giorno.
Questo numero può variare leggermente a seconda di fattori come la stagione, il giorno della settimana e gli eventi speciali.

QUANTI AEREI VOLANO OGNI GIORNOPer avere un'idea più precisa, ecco alcuni dati:
  • Nel 2019, l'associazione di settore IATA ha registrato una media di 134.000 voli giornalieri a livello globale.
  • Considerando che un volo aereo può avere più di un segmento (ad esempio, un volo con scalo), si stima che il numero di aeromobili in volo in un dato momento sia di circa 10.000.
  • Il numero di voli aerei è in costante crescita e si prevede che raddoppierà entro il 2037, raggiungendo i 52 milioni di voli all'anno. Questo aumento è dovuto a una serie di fattori, tra cui la crescita del turismo, l'aumento del reddito disponibile e la diffusione dei voli low cost.

Tuttavia, questo aumento del traffico aereo comporta anche alcune sfide, come la congestione degli aeroporti, l'inquinamento atmosferico e l'impatto sul clima. Per affrontare queste sfide, il settore aeronautico sta lavorando su tecnologie più efficienti e sostenibili.

QUANTO CONSUMA UN AEREO IN VOLO?

QUANTO CONSUMA UN AEREO IN VOLO?La quantità di carburante che consuma un aereo in volo varia in base a diversi fattori, tra cui:
  • Dimensioni e tipo di aeromobile: I grandi aerei di linea, come un Boeing 747, consumano naturalmente più carburante di un piccolo aereo a motore singolo.
  • Distanza percorsa: Più lunga è la rotta, maggiore sarà il consumo di carburante.
  • Condizioni di volo: Volare ad altitudini più elevate o contro venti forti richiede più carburante.
  • Carico: Un aereo più pesante, con più passeggeri e merci, consumerà più carburante.
  • Tecnologie utilizzate: I motori aerei più recenti sono più efficienti dal punto di vista dei consumi rispetto ai modelli precedenti.

In generale, un aereo di linea per voli nazionali o di medio raggio, come un Boeing 737, consuma in crociera circa 70-80 litri di carburante al minuto, ovvero tra 4.200 e 4.800 litri di carburante in un'ora.

Per fare un paragone, un'autovettura di media cilindrata consuma circa 10 litri di carburante per 100 chilometri.
Considerando che un volo di linea può percorrere diverse migliaia di chilometri, il consumo di carburante di un aereo è decisamente maggiore di quello di un'autovettura, in termini di litri per chilometro percorso.

Tuttavia, è importante ricordare che gli aerei sono molto più efficienti nel trasporto di persone e merci rispetto alle autovetture. Ad esempio, un Boeing 737 può trasportare fino a 189 passeggeri su una distanza di 4.000 chilometri, con un consumo di carburante per passeggero di circa 20 litri per 100 chilometri. Un'autovettura con un solo occupante, invece, consuma in media circa 7 litri per 100 chilometri.

Inoltre, il settore aeronautico lavora costantemente per migliorare l'efficienza dei motori e delle tecnologie di volo, al fine di ridurre il consumo di carburante e l'impatto ambientale.
Torna ai contenuti