ACQUI TERME: offerte hotel, booking alberghi, spa, prenotazioni online - Piemonte

Vai ai contenuti
TERME

ACQUI TERME

Località termale in provincia di Alessandria (20.500 ab.), immersa nel verde delle colline dell'alto Monferrato e bagnata dalla sponda sinistra del fiume Bormida.
Acqui Terme
è nota per le proprietà delle sue acque; nel quartiere Bagni oltre il fiume, ci sono sorgenti a una temperatura di 50°C circa che danno vita al piccolo lago delle Antiche Terme e acque fredde (19°C - Fonte dell'Acqua Marcia), mentre adiacenti al centro storico sono localizzate sorgenti termali dette "Bollente" con acque molto più calde (75°C).
Le 40 sorgenti sono ricche di cloruro di sodio, di bromo e di iodio e trovano impiego nella cura delle malattie osteoarticolari, respiratorie e otorinolaringoiatriche, nonchè utilizzate per fangoterapie.

ATTRAZIONI TURISTICHE di ACQUI TERME

cattedrale acqui terme
La Cattedrale gotica di Acqui Terme, dedicata a Santa Maria Assunta, costruita alla fine del X secolo e consacrata nel 1067 dal vescovo Guido, patrono della città.
Si tratta di un edificio romanico con pianta a croce latina a cinque (in origine tre) navate. La facciata presenta il portale maggiore scolpito da Antonio Pilacorte, tardo XV secolo e un portico del XVII secolo.
Il campanile gotico è del 1479. L'interno ospita un trittico del XV secolo del più famoso artista spagnolo dell'epoca, Bartolomé Bermejo, e un altare barocco dedicato a San Guido.

la bollente acqui terme
La Bollente, una maestosa scultura in marmo su pianta ottagonale situata nel centro storico realizzata nel 1879 dall'architetto Giovanni Cerutti e dalla quale sgorga acqua sulfurea - salso - bromo - iodica curativa a quasi 75 gradi, creando d'inverno una suggestiva isola di vapore. La portata raggiunge i 570 litri al minuto. Particolare l'illuminazione serale della fontana.

  • Torre Civica: si affaccia sulla Piazza della Bollente, costruita nel 1763 era l'orologio cittadino.
  • Il Castello dei Paleologi, citato per la prima volta nel 1056, fu residenza vescovile. Ricostruito nel XV secolo dal marchese Guglielmo VII di Monferrato, oggi è sede del Museo Civico Archeologico.

  • Chiesa di San Pietro o Addolorata, di origine paleocristiana è stata quasi interamente ricostruita nei secoli X e XI in stile romanico è diventata una abbazia benedettina. L'interno è suddiviso in tre navate.

  • Chiesa di San Francesco in stile neoclassico, comprende due chiostri del XV secolo, l'ex convento francescano.

  • Palazzo Comunale: costruito nel Seicento dalla famiglia Lupi di Moirano.

    La torre e la facciata su Corso Roma sono dell’inizio del XX secolo.

fontana a scale acqui terme
Fontana delle Ninfee: in Corso Viganò è una cascata monumentale a scalini.

acquedotto acqui terme

Acquedotto Romano: in una zona verde in riva al fiume Bormida restano cinque archi e quindici pilastri in pietra dell'imponente opera idraulica del II secolo d.C. originariamente lunga dodici chilometri che approvvigionava le vasche pubbliche e private di Acqui Terme.


COME ARRIVARE ad ACQUI TERME

AUTO - MOTO
Da Milano percorrere l'Autostrada A7 per lo svincolo di Tortona, seguire Autostrada A21 sino all'uscita del casello Alessandria Sud, proseguire per 30 km.
Da Genova percorrere l'Autostrada A26, uscire al casello di Ovada e proseguire per circa 20 km.
Da Torino
prendere l'Autostrada A21 sino all'uscita del casello di Alessandria Sud, proseguire per 30 km.

TRENO

La stazione di Acqui Terme si trova in P.zza Vittorio Veneto
a ridosso del centro storico sulla tratta Asti - Genova la quale incrocia con la Alessandria - San Giuseppe di Cairo.

Offerte HOTEL e B&B ad ACQUI TERME
Offerte alberghi ad Acqui Terme
PREVISIONI del TEMPO ad ACQUI TERME
previsioni meteo acqui terme
MAPPA ATTRAZIONI TURISTICHE di ACQUI TERME
Mappa turistica di Acqui Terme
Torna ai contenuti