PISA: guida turistica, come arrivare in treno, auto, aereo prenotazione alberghi, hotel e ostelli - Toscana

Vai ai contenuti
DESTINAZIONI > PISA > PISA
Offerte HOTEL e BED & BREAKFAST a PISA

Offerte alberghi a Pisa

Booking.com
ATTIVITA' a PISA
PREVISIONI del TEMPO a PISA
Previsioni meteo Pisa

PISA

lungo arno di pisa


Città storica toscana bagnata dal fiume Arno a pochi km. dalla sua foce nel Mar Tirreno (circa 88.000 abitanti).

Pisa fu una delle quattro repubbliche marinare d'Italia insieme a Genova, Amalfi e Venezia, la città fu un importante centro commerciale nel Medioevo e controllò un'importante flotta del Mediterraneo.

Ora è nota sede universitaria, fondata nel 1343, e considerata una delle migliori d'Italia, un luogo dove studiavano famosi scrittori e poeti.

Ricca di monumenti e palazzi che ne testimoniano la propri storia; il centro è ancora delimitato da antiche mura.


ATTRAZIONI TURISTICHE di PISA

piazza dei miracoli a pisa

Piazza dei Miracoli: formalmente conosciuta come Piazza del Duomo, è dominata da quattro grandi edifici religiosi: la Cattedrale di Pisa, il Battistero, la Torre Pendente e il Cimitero Monumentale.
In parte pavimentata e in parte a prato, sulla piazza si affaccia il sito dell'Ospedale Nuovo di Santo Spirito, che ospita il Museo delle Sinopie e il Museo della Cattedrale.
Il nome di Piazza dei Miracoli fu coniato dallo scrittore e poeta Gabriele d'Annunzio, che, nel suo romanzo "Forse che sì forse che no", la descrisse come il "Prato dei Miracoli". Nel 1987 è stata dichiarata Patrimonio dell'Umanità dall'UNESCO.

cattedrale di pisa
Cattedrale di Santa Maria Assunta: complesso marmoreo bianco e colorato a tre navate costruito tra l'XI e il XII secolo in stile romanico pisano; fu consacrata nel 1118.
La ricca decorazione esterna e composta da marmi, mosaici e numerose statue in bronzo oltre alle bellissime porte di San Ranieri, opera di Bonanno Pisano, sempre in bronzo.

battistero di pisa
Battistero di San Giovanni Battista: i lavori per la sua costruzione iniziarono nel 1152 e durarono fino alla fine del XIV secolo.
Vari architetti ne progettarono la struttura per questo motivo fu realizzato con una mescolanza di stili romanici e gotici.
La forma del battistero doveva rievocare quella del Santo Sepolcro ma nel XII secolo Nicola e Giovanni Pisano cambiarono l'idea originale completandola con una corona di decorazioni.
All'interno si può ammirare la fonte battesimale e, accanto all'altare, il pulpito, opera del grande Nicola Pisano.

tore di pisa
Torre Pendente: la sua realizzazione iniziò nell'agosto del 1173, raggiungendo un'altezza di 30 metri e un peso di 14.453 tonnellate.
Poggiando però su un terreno di scarsa qualità, la struttura ha iniziato ad affondare subito dopo, inclinandosi nel versante sud. A causa di questo la torre ha subito nel tempo diverse operazioni di consolidamento, le ultime negli anni '90, riuscendo a fermarne la flessione.
E' possibile salire fino alla cima della torre per mezzo di una scala a chiocciola.
I biglietti d'ingresso possono essere acquistati anche online:


Palazzo della Carovana a pisa
Palazzo della Carovana: noto anche come Palazzo dei Cavalieri è l'edificio principale della Scuola Normale Superiore di Pisa.
Esso fu costruito negli anni 1562-1564 da Giorgio Vasari per ospitare la sede dei Cavalieri di Santo Stefano, un ordine dinastico-militare toscano fondato nel 1561.
La facciata del Palazzo è ornato con graffiti che rappresentano figure allegoriche e segni zodiacali, scolpiti da Tommaso di Battista del Verrocchio e Alessandro Forzori.

  • Camposanto Monumentale: si trova nella parte settentrionale della Piazza dei Miracoli. La costruzione del cimitero proseguì per quasi tre secoli tra la fine del XIII e l'inizio del XV; le sue pareti erano dipinte con affreschi, ma durante un incendio, nato dai bombardamenti della seconda guerra mondiale, la maggior parte di essi si deteriorarono. Attualmente ci sono 80 sarcofagi di origine antica e medievale fra cui quelli dei rettori dell'università, professori associati e governanti di Pisa.
  • Museo delle Sinopie: situato in Piazza dei Miracoli, espone i disegni di preparazione realizzati per gli affreschi del Camposanto monumentale di alcuni artisti del Trecento e del Quattrocento.
  • Chiesa S. Stefano dei Cavalieri: dedicata all'ordine dei templari del santo omonimo, papa e martire, che qui venivano benedetti prima di partecipare alle crociate. Ospita infatti alcuni trofei di guerra come bandiere turche e altri cimeli e bottini di battaglia. Fu costruita negli anni 1565-1568 su progetto di Antonio Vasari. La facciata in marmo e il soffitto in legno intagliato ne fanno una delle più belle chiese cittadine.
  • Chiesa di S. Sisto: consacrata nel 1133, ma in precedenza utilizzata come sede del più importante notaio pisano. Fu costruita in stile romanico-pisano interamente in pietra. La facciata è divisa da lesene in tre parti, con una bifora e archi nella parte superiore che continuano su tutto l'esterno con decorazioni e ceramiche dei secoli X e XI. L'interno è a tre navate, divise da colonne con capitelli antichi romani e soffitto a capanna. Ospita una lapide in arabo, la copia di una Madonna col Bambino del XIV sec. e il timone di una galea pisana.
  • Chiesa di Santa Maria della Spina: in stile gotico pisano sul Lungarno Gambacorti con l'interno non affrescato. Costruita nel 1230 prese il nome dalla reliquia della corona di spine di Gesù conservata al suo interno fino al XIX secolo.
  • Chiesa di San Vito e Ranieri: dedicata al patrono della città di Pisa.
  • Ponte di Mezzo: collega piazza Garibaldi con piazza XX Settembre. Ogni anno, l'ultimo sabato di giugno, due fazioni si contendono il ponte nell'omonimo gioco dalla lunga tradizione storica.
  • Museo della Grafica: allestito nello storico Palazzo Lanfranchi, espone opere di Renoir, Viviani, Fattori e Pablo Picasso.
  • Museo dell'Opera del Duomo: ospita sculture e dipinti, precedentemente conservati nella Cattedrale e nel Cimitero Monumentale. I più insoliti sono i grifoni di bronzo provenienti dalla Siria, rubati dai crociati.
  • Museo Nazionale di S. Matteo: opere di pittura e scultura pisana.
  • Giardino botanico universitario: il primo giardino botanico in Europa, creato per ordine di Cosimo de 'Medici nel 1544. Il giardino è aperto la mattina nei giorni feriali, l'ingresso è gratuito.


COME ARRIVARE a PISA

AEREO
L'aeroporto Galileo Galilei
è situato in linea d'aria solo a 1 km dal centro storico, operano su di esso prevalentemente compagnie low cost.
La stazione ferroviaria di Pisa Centrale
e la stazione del terminal Pisa Aeroporto sono collegati ogni mezz'ora da treni FF.SS. a partire dalle 06:40 del mattino sino all'01:00 della notte.
Inoltre gli autobus navetta del servizio urbano della CPT
ogni venti minuti con partenza dalle pensiline del terminal arrivi vi porteranno in 5 minuti alla stazione ferroviaria o direttamente in Piazza dei Miracoli.
In aeroporto è attivo un servizio di noleggio auto
.

AUTO - MOTO

Raggiungere Pisa in autostrada è relativamente comodo, due sono le alternative: da nord e sud con la A12 Genova - Livorno
uscite Pisa Nord o Pisa Centro, oppure da Firenze con la A11 Firenze - Mare uscita Pisa Nord.
Distanze: da Genova km. 160, da Roma km. 330, da Firenze km. 80.

TRENO

Pisa è raggiungibile facilmente da molte città italiane, essa è sulla tratta Roma - Genova
ed è collegata direttamente con Firenze.
Tre sono le stazioni della città: Pisa San Rossore
a pochi passi da Piazza dei Miracoli, Pisa Aeroporto, e Pisa Centrale a ridosso del centro storico.

AUTOBUS

Il servizio urbano è gestito dalla CPT
, mentre il terminal autobus extraurbani è localizzato in Piazza S. Antonio a 200 metri dalla Stazione Centrale.
Numerosi gestori effettuano corse regionali e a lunga percorrenza per località prevalentemente del centro-sud Italia.

MAPPA HOTEL PISA

MAPPA TURISTICA ATTRAZIONI di PISA
mappa turistica attrazioni pisa
Torna ai contenuti